SERVIZIO EDUCATIVO IN CONTESTO DOMICILIARE
AUTORIZZATO DAL COMUNE DI FIRENZE
ACCREDITATO CON IL COMUNE DI FIRENZE
La Pirilla è un servizio educativo in contesto domiciliare autorizzato dal Comune di Firenze che accoglie nel suo spazio qualificato 6 bambini dai 12 ai 36 mesi e concorre con le famiglie al benessere psicofisico, alla crescita armoniosa e alla formazione attiva delle bambine e dei bambini.
Il piccolo gruppo e l'educatrice di riferimento costituiscono una base sicura di legami quotidiani che facilitano nei bambini l'iniziativa, la condivisione, il rispetto delle regole, la socializzazione, il gioco autonomo e il gioco condiviso.

Le routine si svolgono con tempi dilatati e l'educatrice ha modo di prestare cure e attenzioni ai bisogni fisici ed emotivi di ciascun bambino e di ciascuna bambina. I bambini che frequentano i nidi domiciliari hanno maggior facilità ad ambientarsi e si ammalano raramente. La Pirilla si attiene al progetto educativo e pedagogico autorizzato dal Comune di Firenze e si avvale della supervisione del Coordinamento Pedagogico del Comune di Firenze, il quale si occupa anche di garantire l'aggiornamento permanente delle educatrici che operano nel servizio.

IL NIDO

Finalità pedagogiche

La finalità è quella di accompagnare i bambini nel percorso verso l’autonomia e lo sviluppo del Sé, attraverso proposte di esperienze che li stimolino a fare. I bambini apprendono attraverso l’azione, l’esplorazione, gli oggetti, le relazioni con gli adulti e con il gruppo dei pari. I primi anni del bambino sono caratterizzati dall’emergere del Sé e da molte importanti conquiste. L’atteggiamento dell’adulto deve tradursi in gesti che stimolino e approvino gli sforzi del bambino a crearsi una propria identità. Per stimolare l’autonomia dei bambini, l’educatrice cura tutte quelle situazioni che li aiutano a fare da soli. La finalità de La Pirilla è quella di creare un laboratorio di esperienze dove l’educatrice di riferimento è la regista delle proposte educative e predispone per i bambini un ambiente facilitante e rivelatore. A La Pirilla gli spazi sono allestiti per promuovere l’iniziativa e il gioco di tutti i bambini!

Ambiente del nido

Lo spazio del servizio è uno spazio educativo, progettato per rispondere ai bisogni di movimento, emotivi, relazionali, cognitivi e di esplorazione dei bambini. A La Pirilla i bambini possono accedere autonomamente ai giochi e partecipare a interessanti proposte di attività ludiche che li incoraggiano a sviluppare le loro competenze.
E' uno spazio suddiviso in angoli e zone differenziate per attività e stimoli, al fine di favorire l'autonomia, la sicurezza e i rapporti sociali tra i bambini.
Tappeti e mobili creano confini per contenere e sostenere la bambina e il bambino nelle loro scoperte, ed evitare l'uso indiscriminato dei materiali.

ATTIVITÀ

Gioco

Dal momento del loro ingresso al nido, i bambini hanno la possibilità di esplorare e giocare con oggetti ludici appositamente predisposti in angoli tematici. Per gioco autonomo si intendono tutte quelle attività che nascono per iniziativa spontanea dei bambini. Il gioco libero favorisce le competenze cognitive, l'interazione con gli altri bambini, lo sviluppo della creatività, la conoscenza delle varie parti del corpo ed aiuta a sviluppare l'autonomia e la manualità.

Angolo della lettura e della narrazione

E' uno spazio rilassante e tranquillo nel quale i bambini hanno la possibilità di scegliere tra molti libri cartonati e di tela, la cui collezione viene ciclicamente ampliata e cambiata.
Questo angolo è anche utilizzato dall'educatrice per la lettura di storie (che favoriscono la comunicazione e lo sviluppo del linguaggio) e per la rappresentazione di favole mediante l'uso delle scatole narrative, che aiutano i bambini a immedesimarsi e a crearsi un immaginario personale.

Angolo del gioco simbolico e angolo dei travestimenti

Il gioco del "far finta di" è molto importante per tutti i bambini in quanto consente loro di immaginare e creare simbolicamente dinamiche e avvenimenti fantastici e familiari. Nell'angolo del gioco simbolico ci sono la cucina gioco, il tavolino, il letto, e tanti oggetti che usano gli adulti (chiavi, telefono, cappelli, scarpe, stoviglie, tovaglie, spazzole, ecc.)

Gioco psicomotorio

Il grande specchio con sbarra rappresenta un polo di attrazione per i bambini dai 12/18 mesi in poi, cioè da quando cominciano a riconoscere la loro immagine riflessa. In questo spazio i bambini possono fare esperienza di movimento in piena libertà. L'esplorazione corporea rappresenta il primo gioco del bambino e della bambina ed è il punto di partenza per la conoscenza di Sé. Attraverso il corpo scoprono, capiscono e comunicano, acquistano sicurezza e si rendono consapevoli dei propri limiti e delle proprie capacità.

Manipolazione e travasi

Vengono utilizzati materiali come la farina, il riso soffiato, le conchiglie, la farina gialla, le lenticchie, coadiuvate da strumenti come i cucchiai, imbuti, setacci ecc. che permettono al bambino di sperimentare nuove consistenze, lo aiutano nello sviluppo della motricità fine e ne favoriscono la concentrazione.
Le attività di manipolazione prevedono anche l'uso della pasta di sale, delle verdure lesse ecc. che verranno spiaccicate, tagliate, assemblate… i bambini entrano in contatto con le loro caratteristiche fisiche e fanno esperienza del rapporto di causa-effetto (mischio acqua e farina e ottengo una pasta...).

Tracce di esperienze grafico manipolative

La pittura viene proposta in verticale, a tavolino o collocando il supporto per terra (per dipingere con i piedi). I bambini, indossato il grembiulino da pittori, sono invitati ad esplorare i colori primari a tempera, prima con le mani e poi con spugne e pennelli. Per lasciare sul supporto tracce ed esperienze grafico-manipolative vengono utilizzati anche gli alimenti come il succo di pomodoro, lo yogurt, l'orzo solubile (sciolto in poca acqua...).

Proposte di esperienze musicali

La musica è uno strumento prezioso di comunicazione, di scoperta, di affermazione e di interazione tra adulti e bambini. Ascoltare brevi e ripetuti brani di musica classica favorisce quella comprensione che permette di apprezzarla, riconoscerla, riprodurla. I vari tipi di ascolto sono associati a movimenti, mimi, espressioni che esagerano le emozioni sentite e accompagnano la curiosità e lo stupore dei bambini lungo le storie raccontate. Si gioca con gli strumenti, con il ritmo, con la tastiera; si cantano filastrocche, canzoni e ninne nanne.

Giochi di esplorazie e di scoperta

Il Cestino dei Tesori e il Gioco Euristico sono attività ludiche efficacissime per incoraggiare i bambini nel gioco dell'apprendimento. L'adulto ha una funzione rassicurante, contenitiva e osservativa ed è incredibile il tempo e la concentrazione che i bambini prestano a questi interessanti giochi.

Attività all'aperto

Un rapporto significativo con la natura deve essere frequente e coltivato quanto prima. Nella terrazza de La Pirilla si fanno esperienze di giardinaggio, di travasi con la sabbia, di giochi con l'acqua e si apprende lo scorrere delle stagioni osservando i cambiamenti che avvengono nella vegetazione.

Coinvolgimento delle famiglie

Le famiglie sono un'importante risorsa che affianca e collabora con il progetto educativo che si compie al nido; al fine di instaurare un rapporto di fiducia reciproca, di collaborazione e di coinvolgimento, verranno organizzati incontri e occasioni di confronto con i genitori. E' infatti indispensabile che l'ambito familiare e il contesto del nido, pur con le loro diversità e autonomie, agiscano in sintonia attivando efficaci processi comunicativi quale contributo alla creazione dell'identità del bambino, che deve crescere sapendosi orientare in ambienti e situazioni diversi, ma non contrastanti.

ORARI

Le routine scandiscono i tempi della giornata al nido e consentono alla bambina e al bambino di orientarsi nel tempo. Inoltre il ripetere quotidianamente determinate azioni permette al bambino di riconoscere e prevedere le situazioni, e quindi di eliminare l'ansia provocata dall'incertezza dell'ignoto.

- Dalle 7:30 alle 8:30: Accoglienza bambini e genitori
- Gioco libero con i materiali presenti nell'ambiente e lettura.
- Verso le 9:00: Spuntino del mattino (solitamente a base di frutta)
- Gioco dell'appello: Buongiorno a tutti! E si cantano le canzoni
- Cambio, Cura e Igiene
- Verso le 10:00: Proposta di attività strutturata
- Cambio, Cura, Igiene
- Verso le 11:30: Pranzo. Il pranzo è consegnato a domicilio dall'azienda Zenzero Bio-Catering, che utilizza esclusivamente alimenti biologici freschi di stagione a Km 0, con menu invernale e estivo studiati da una nutrizionista specializzata nell'alimentazione della prima infanzia
- Cambio, Cura, Igiene
- Gioco libero e lettura
- 13:15/13:30 Ricongiungimento

CONTATTI

Il servizio educativo in contesto domiciliare La Pirilla
si trova in via Luciano Manara 3,
cap: 50135 (zona San Salvi) Firenze


Educatrice titolare:
Fiamma 055 655 04 72 - 349 78 46 020

Email:
info@nidolapirilla.it

Asilo nido La Pirilla
Servizio educativo in contesto domiciliare autorizzato dal Comune di Firenze